Progetti a scuola

Di seguito troverete i progetti in corso nella nostra scuola curati dagli alunni e supervisionati dai docenti.

Progetto Finestre

Progetto “Finestre” sul tema della condizione dei rifugiati in Italia.

 

Il progetto è rivolto alle classi terze che incontreranno gli esperti della Fondazione Centro Astalli.
Il progetto, che si svolgerà a partire dal mese di Gennaio fino al mese di Aprile, prevede il coinvolgimento di tutte le materie. I docenti lavoreranno in classe con gli studenti sui temi proposti utilizzando il materiale didattico fornito in comodato d’uso dalla Fondazione e disponibile anche sul sito www.centroastalli.it
Inoltre sono previsti degli incontri con alcuni rifugiati che testimonieranno la loro esperienza e per i quali potrebbe essere necessaria la partecipazione dei docenti di lingua inglese e francese.

Referente progetto
Prof.ssa Pecoraro

 

Incontri svolti durante l'anno scolastico 2014/2015

     Nell’ambito del Progetto Finestre gli alunni delle classi terze hanno partecipato ad un incontro con un rifugiato proveniente dall’Africa.

      Il 06 marzo 2015 le classi III A, III F e III L hanno incontrato A. un giovane proveniente dalla Guinea che è partito quando aveva solo 14 anni per affrontare da solo un viaggio pericoloso durato 3 anni e che lo ha portato a Palermo dopo avere rischiato più volte di morire.

     Il 10 marzo 2015 le classi IIIE, III G e IIIC hanno conosciuto I. partito dalla Costa d’Avorio e che ora vive a Palermo ormai da diversi anni.

     Il 13 marzo le classi III B, III H e III I hanno incontrato S., un giovane nigeriano che ha dovuto lasciare la sua terra (solo perché cristiano) affrontando parte del viaggio sul fondo di un camion che trasportava benzina.

Ecco alcune foto:

     I ragazzi dopo avere visto un video che presenta il Centro Astalli e le attività che in esso si svolgono, hanno ascoltato con grande rispetto e attenzione la testimonianza del rifugiato. Poi, guidati da una volontaria del Centro e dai docenti, sono intervenuti con domande pertinenti che dimostravano il lavoro svolto dalle docenti (in particolar modo quelle di lettere) nel corso dell’anno scolastico

     Gli incontri hanno consentito agli alunni di conoscere da vicino una realtà di cui si sente parlare solo dai mass media e della quale spesso si hanno grandi pregiudizi. Il Progetto ha lo scopo di aprire le menti dei giovani all’accoglienza del diverso (per etnia, religione, colore della pelle…) che deve essere visto come una ricchezza e non come un problema da risolvere. Inoltre, mira a far maturare nei ragazzi la consapevolezza che, nonostante le difficoltà delle vita, si possono ritenere persone fortunate, soprattutto perché possono vivere e crescere accanto alle loro famiglie.

Visita guidata al Centro Astalli. Si comunica che venerdì 27 marzo 2015 in orario scolastico le classi 3^E e 3^F si recheranno in visita al Centro Astalli nell’ambito del Progetto “Finestre”.

Le Scuole al Barbera

Progetto “Le Scuole al Barbera – Educazione al tifo consapevole

renzo-barbera
 
Gli alunni delle classi 3^ B e 3^ G, Lunedì 01/12/2014 alle ore 9.15, si recheranno allo stadio “Renzo Barbera” per assistere ad un allenamento della squadra Rosanero e prendere parte ad una “lezione di tifo consapevole”.

CUS PALERMO

Da moltissimi anni il CUS Palermo collabora con la nostra scuola offrendo ai nostri alunni la possibilità di essere avviati al "Canottaggio". Il prof. Mannino Antonino, allenatore del CUS Palermo, all'inizio dell'anno scolastico, effettua una selezione utilizzando un attrezzo chiamato Remoergometro che simula il gesto tecnico del canottaggio. Tale attrezzo può essere collegato al computer e, attraverso esso, nel passato, la nostra scuola ha effettuato delle gare virtuali con altre scuole d'Italia.

Ecco alcune foto (data 11/2014)

Programma il futuro

Visita il sito "Programma il futuro"

PROGRAMMA IL FUTURO

La nostra scuola partecipa all’iniziativa promossa dal MIUR e dal CINI, Programma il Futuro, che si concluderà durante la Settimana di Educazione all’Informatica, dall'8 al 14 Dicembre.

Le attività saranno svolte con fruizione in un contesto interattivo (navigazione in rete) e con la guida di un docente referente del consiglio di classe, che ha aderito all’iniziativa.

L’obiettivo è quello di sviluppare le competenze logiche e la capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini. Il modo più semplice e divertente per attuare questo obiettivo è attraverso la programmazione (coding) in un contesto di gioco.

L’anno scorso, 15 milioni di studenti in tutto il mondo hanno partecipato all’Ora del Codice. L’obiettivo per il 2014 è avere 100 milioni di studenti di tutto il mondo che svolgono un’ora di programmazione!

 

Dettagli

icon Circolare n° 96 reativa al progetto: "Programma il futuro".

icon Circolare n. 97 Utilizzo laboratori di informatica per il progetto

icon Ora-del-codice 2014

Progetto Bridge 2014

Sottocategorie