BIAS - Arancin@-Stop Bullismo e Cyberbullismo 2018/2019

"Progetto "BIAS- ARANCIN@- BULLISMO annualità" - Invito incontro docenti ed operatori del gruppo di lavoro per restituzione al Dott. Scarpitta  che si terrà lunedì 25 marzo 2019 dalle ore 15.00 alle ore 17.00 ... icon CIRCOLARE N. 189

 

AVVIATA LA II ANNUALITA’ DEL PROGETTO !

Il fenomeno del Bullismo e del Cyberbullismo negli ultimi tempi ha assunto una rilevanza sempre crescente e dalle proporzioni tali da richiedere strategie coordinate di intervento in vari ambiti.

 La scuola, come luogo privilegiato delle manifestazioni del fenomeno del bullismo è anche quello in cui bisogna, dunque, attuare i primi, fondamentali interventi. Il fenomeno del bullismo è spesso sottovalutato, soprattutto nei casi in cui la violenza non è immediatamente visibile ma si tratta di un bullismo psicologico e quindi “invisibile” nelle sue manifestazioni (diffamazione, isolamento, ghettizzazione della vittima), ma potenzialmente ancora più devastante nei suoi effetti.  Il Cyberbullismo è, inoltre, un fenomeno sempre più diffuso per via dell’uso sempre più massiccio di social networks e gruppi Whatsapp, tanto che in Italia un adolescente su tre dichiara di esserne stato vittima.

Per il secondo anno la nostra Scuola partecipa al Progetto “BIAS-Arancin@-Stop Bullismo e Cyberbullismo”, Progetto di Formazione e di Ricerca-Azione in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo, l’Ufficio Scolastico Regionale, l’ASP, i Referenti per bullismo e cyberbullismo e le OPT del territorio, in rete con altre istituzioni scolastiche del territorio.

L’anno scorso il Progetto ha previsto un’attività di rilevazione del fenomeno in ambito locale con la somministrazione ad alunni e docenti di un questionario mirato ed attività Formative ed informative per alunni, docenti e le famiglie. Il Gruppo di Lavoro, seguito da esperti del settore, ha poi analizzato gli esiti dei questionari ed il fenomeno Bullismo/Cyberbullismo ed ha, infine, elaborato un Progetto-pilota con tecniche mirate ed innovative. Quest’anno il Gruppo di lavoro si è già più volte riunito ed ha ulteriormente lavorato per la sperimentazione del progetto-pilota in tre Classi del nostro istituto, la I D, la II H e la III A, classi nelle quali un nutrito gruppo di docenti fa parte del Gruppo di Lavoro. Il Progetto prevede la partecipazione attiva degli alunni e delle loro famiglie ed il coinvolgimento della comunità locale; sarà poi esteso ai Consigli di Classe e condiviso con le altri classi della Scuola.

A partire dalla valorizzazione del confronto e del dialogo tra le generazioni il Progetto persegue l’obiettivo di informare in modo capillare ed incisivo docenti, alunni, le loro famiglie e la comunità del territorio sulle  tematiche del  Bullismo, del Cyberbullismo e della sicurezza online per promuovere un uso consapevole e corretto della rete, per sensibilizzare e istruire i ragazzi sulle caratteristiche del fenomeno e dotarli degli strumenti per affrontarlo, per contrastare l’insorgenza di atti di bullismo, individuando e sperimentando strategie innovative per affrontare il fenomeno. Nel corso dell’anno saranno organizzate altre attività formative ed Informative.

Le referenti per il Progetto Bullismo e Cyberbullismo, prof.sse Silvana Russo e Serena Gambino

Riferimenti ministeriali: http://www.miur.gov.it/bullismo-e-cyberbullismo

 

Antibullismo: il MIUR ha istituito un numero verde 800 66 96 96

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha istituito un numero verde antibullismo 800 66 96 96, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19, a cui rispondono operatori specializzati come psicologi, insegnanti e personale del Ministero.

Il numero verde è stato attivato, nel corso della campagna di comunicazione “smonta il bullo”, per:

  • segnalare casi;
  • domandare informazioni generali;
  • chiedere come comportarsi in situazioni critiche;
  • ricevere sostegno.

Visita il sito: http://www.igeacps.it/antibullismo-miur-istituito-numero-verde/